Home » Rubriche » Medicina Estetica » Donna » salute » Sindrome premestruale:imparare a capirla

Sindrome premestruale:imparare a capirla

sindromeLa pancia comincia a lievitare come una torta, le gambe trattengono tutti i liquidi  in circolo, il seno a volte fa male, la testa sembra scoppiare e soprattutto, niente è più tollerabile e l’insofferenza ci  assale  come un martello pneumatico che batte in testa.  Come se non bastasse, una grande malinconia sale e la valle delle lacrime apre la sua diga per  niente. Non vi riconoscete?Eppure per tante  di noi è così; omeopatia , medicina e mariti / amici che ci sopportano e ci sostengono ( quando non si stancano),ma allora noi che possiamo fare? Alcuni consigli ci arrivano dai medici;

Primo : evitare il più possibile  sostanze eccitanti ( tea , caffè , bibite con taurina etc..) ;

Secondo : limitare il sale che aggrava la ritenzione idrica già presente nel corpo;

Terzo: non fumare o limitare al massimo le sigarette, tanto il nervoso resta!

Quarto : va bene soddisfare “le voglie” alimentari, ma ridurre di molto le porzioni!

Quinto : rilassarsi, coccolarsi, riposare e concedersi  qualche vizio in più;

Sesto: Fare attività fisica per aumentare la produzione di endorfine che aiuta a contrastare la depressione;

Settimo : Divenire più consapevoli dell’intimità che questo momento rappresenta per la donna;

Esistono però rimedi per le situazioni più fastidiose, come il magnesio e l’agnocasto che hanno effetti rilassanti e sedativi, ma occorre sempre consultare il parere di un esperto che  valuterà il caso specifico.  La SPM  ( Sindrome Premestruale)può diventare una  vera e propria sofferenza se sottovalutata. Occorre imparare a conoscere e monitorare i propri sintomi per adattarsi alla gestione di questo delicatissimo momento psicofisico, che coinvolge e stravolge andando a toccare anche sfere psicologiche molto intime quali l’identità fisica rapporto con essa.

di Giulia Gustavo