Home » Benessere » IL CIOCCOLATO IN TESTA Effetti sul Sistema Nervoso Centrale e sulla Psiche di Simona Balduzzi

IL CIOCCOLATO IN TESTA Effetti sul Sistema Nervoso Centrale e sulla Psiche di Simona Balduzzi

home_01L’’80% degli Italiani pensa che il cioccolato sia il dolce più buono in assoluto, ma non tutti conoscono gli effetti che il cioccolato ha  sul sistema nervoso centrale .La maggior parte delle persone pensa che mangiare cioccolato comporti solo un effetto psicologico ,ma gli effetti sul cervello sono invece di forte impronta biologica : sapevate ad esempio che mangiare cioccolato fa scattare a livello cerebrale la stessa risposta chimica dei farmaci contro l’ansia? I carboidrati e gli zuccheri contenuti nel cacao stimolano la produzione di alcuni ormoni, come  le endorfine e gli oppioidi, con una velocità di produzione degli stessi superiore all’assimilazione degli psicofarmaci. La reazione ormonale e chimica dell’organismo all’ingestione di cioccolato, risulta assai simile all’azione di una particolare classe di farmaci antidepressivi chiamati SSRI (Selective Serotonin Reuptake Inhibitors); ciò che avviene nello specifico è un aumento della  concentrazione di Serotonina a livello cerebrale unito al successivo miglioramento del tono dell’umore. Gli acidi grassi del cioccolato sono in grado di indurre la produzione di composti cannabinoidi endogeni che comportano sensazioni di forte rilassamento , mentre il contenuto di magnesio influisce rilassando e riducendo gli effetti dello stress; la caffeina, assieme alla teobromina hanno un effetto positivo sulla concentrazione mentale. Esperti psicologi collegano poi il tipo di cioccolato alla personalità del consumatore e sembra che la persona matura preferirebbe il fondente (forse perché sa che nella vita vicino al dolce c’è l’amaro), mentre chi ama il cioccolato al latte sarebbe un intransigente, severo con se stesso e con  gli altri. Dei ricercatori hanno scoperto che la EPICATECHINA, una componente del cioccolato nero, può proteggere il cervello dopo un ictus, aumentando i segnali cellulari che proteggono le cellule nervose dal danno. Gli ictus si verificano quando l’apporto di sangue al cervello si blocca o si riduce. Questo fa si che il cervello venga privato dell’ossigeno e nutrimenti necessari, cosa che in pochi minuti genera morte alle cellule cerebrali . Il cacao ricco di antiossidanti, in alcune tribù come i Kuna , viene consumato da oltre 2600 anni. Questa popolazione consuma regolarmente bevande di cacao e annovera livelli molto bassi di disturbi cardiovascolari grazie a questo cibo benefico per la salute del cuore. I ricercatori affermano che l’epicatechina in sé potrebbe non essere l’elemento che fa da scudo alle cellule cerebrali proteggendole direttamente dal danno dei radicali liberi, piuttosto questa sostanza e i suoi metaboliti : anche una piccola quantità di cacao può essere sufficiente per mietere questi benefici protettivi per la salute. Mentre tutti i flavonoidi sono antiossidanti, alcuni hanno proprietà antiossidanti più forti di altri, in funzione della loro struttura chimica. La polvere di cacao puro è altamente quotata in termini di proprietà antiossidanti e conseguentemente di benefici per la salute. Per esempio, una ricerca presentata nel 2003 dal Journal of Agricultural and Food Chemistry, evidenziò che una tazza di cioccolata calda (intesa come pura polvere di cacao) aveva quasi una quantità doppia di antiossidanti rispetto ad un bicchiere di vino rosso e più del doppio di quella del tè verde e 4-5 volte di più del tè nero. L’importanza di ingerire cioccolato artigianale di alta qualità non è solo una moda : molti non sanno che il cioccolato commerciale può portare mal di testa , cattiva digestione e altri effetti collaterali