Home » Turismo » GINEVRA

GINEVRA

viaggio-a-ginevra-luoghi-da-vedere-guidaGinevra (Genève in francese) è la capitale dell’omonimo cantone. Dopo Zurigo, è la seconda città più popolata della Svizzera. Elegante, incanta per il suo aspetto cosmopolita e per la sua meravigliosa posizione proprio intorno al punto in cui il fiume Rodano esce dal Lago di Ginevra (o Lemano). Racchiusa tra la catena del Giura e le cime delle Alpi della Savoia, il 20% del suo territorio è costituito da aree verdi che contribuiscono notevolmente alla qualità della vita dei suoi abitanti. La Francia è vicinissima: a circa venti minuti di tram. Malgrado il suo passato calvinista, la metropoli svizzera della diplomazia non disdegna il lusso, come dimostrano le scintillanti vetrine di Rue du Rhone dove risiedono i più importanti fabbricanti di orologi svizzeri e i loro concorrenti stranieri. Calvino vi arrivò nel 1536 e da qui dette la sua impronta alla teologia e alla politica. Dalla sua Accademia (fondata nel 1559), si sarebbe poi formata l’Università genevrina. Il 1864 è invece l’anno di nascita della Croce Rossa, fondata da Henri Dunant nel quattrocentesco Municipio. Ma è di Ginevra anche Jean-Jacques Rousseau, nato nel 1712 da una famiglia di orologiai residenti al N. 40 della Grande Rue. Ginevra ha nel Pont du Mont-Blanc, vicino allo spettacolare geyser “Jet d’Eau” (alto 145 metri, installato nel 1886 e simbolo della città) che zampilla dalle tranquille acque del lago, nel Palazzo delle Nazioni e nel Monumento alla Riforma i suoi luoghi più significativi. Da vedere la città vecchia, acciottolata e abbarbicata sulla collina centrale (suggestiva nonostante la presenza di mura alte e grigie), con il rinascimentale Hotel de Ville, la Loggia dell’Arsenale, l’enorme e severa Cattedrale di St. Pierre (custodisce tesori archeologici che vanno dalla preistoria al medioevo; Calvino vi predicò fino al 1564), i ponti sul Rodano e il ricco Musée d’Art e d’Histoire. Da non perdere anche il Museo d’Arte Moderna, Place Neuve, il Museo Ariana (con collezioni di ceramica e porcellana), il Museo della Croce Rossa (ci si arriva attraverso un passaggio così stretto che ricorda le trincee di guerra) e la passeggiata lungo i bastioni.

Ginevra, le curiosità

Nella città degli orologi, sono molti anche quelli collocati negli spazi pubblici. Senza dubbio, il più famoso, è “l’Orologio Fiorito” nel Jardin Anglais, uno dei più rinomati spazi verdi cittadini situato sul lungolago tra il pont du Mont-Blanc e il quai Gustave-Ador.

Palazzo delle Nazioni

Qui si trova la sedia mutilata (opera dell’artista ginevrino Daniel Berset) simbolo della lotta contro le mine antiuomo.

A pochi minuti da Ginevra c’è Carouge, un affascinante borgo settecentesco con edifici ideati da architetti torinesi. Una scacchiera di vie alberate e abitazioni basse, con portici di legno in stile mediterraneo affacciati su splendidi giardini interni. Una sorta di rifugio dalla città, con vie tranquille e affascinanti piene di laboratori artistici, designer, Dove dormire

Hotel Cristal – Rue Pradier, 4 – Ginevra – Tel. 0041 227161221 – cristal@fhotels.ch

Vanta una posizione davvero privilegiata. Nel cuore di Ginevra, si trova a pochi metri dalla stazione ferroviaria di Cornavin (da dove partono tram e  bus). Questo Hotel Designer propone camere tranquille con aria condizionata, finestre insonorizzate, minibar e TV satellitare. I servizi sono di buona qualità. La colazione, servita nel panoramico ultimo piano dell’hotel, offre una deliziosa colazione a buffet.

Dove rilassarsi tra una passeggiata e l’altra?

La SPA & Fitness dell’Hotel Le Richemond a Ginevra (Jardin Brunswich – Tel. 0041 227157106) è il luogo ideale per il relax.

L’effetto che si percepisce non appena si entra in quest’oasi di tranquillità? Quello di  un ambiente dalle atmosfere morbide, avvolgenti e con tante coccole per “lui e lei”… La SPA è una sintesi tra eleganza e raffinata funzionalità, un binomio interamente dedicato alla bellezza e al benessere. Un team altamente qualificato è a disposizione per consigliare il trattamento, davvero eccellente, secondo le esigenze. Dopo la “remise en forme” (oppure la sauna o il bagno turco) la sala relax completa, con deliziosi the e tisane, la “pausa-relax”. E poi? Dopo il wellness, non può mancare il fitness: a disposizione le moderne attrezzature Technogym per chi desidera mantenersi in forma praticando un po’ di palestra.

Come arrivare a Ginevra

Ginevra, così come le altre città della Svizzera, è facilmente raggiungibile dall’Italia grazie a numerosi collegamenti Eurocity. Da Milano il tempo di percorrenza è di circa quattro ore. La tariffa Smart (da 19 euro) e i piatti tipici della ristorazione a bordo sono buoni motivi per scegliere il treno. Con un unico biglietto Swiss Travel System (www.swisstravelsystem.com) si viaggia su 20.000 chilometri di ferrovia, autobus, ferrovie di montagna e battelli svizzeri. Lo Swiss Pass, invece consente di viaggiare liberamente per 4, 8, 15, 22 giorni o un mese. Garantisce una riduzione del 50% e l’ingresso gratuito in oltre 400 musei (www.museumspass.ch)

Info: www.geneva-tourism.ch